IT Security – MALWARE – Cos’è un Malware

Il termine Malware è l’abbreviazione di „malicious software„, software dannoso.

Malware è un qualsiasi tipo di software indesiderato che viene installato senza un adeguato consenso.

Lo scopo di un malware è creare danni al software (e hardware) del computer o ai dati dell’utente del pc:

  • rovinare un sistema operativo,
  • compromettere funzioni del computer,
  • compiere, all’insaputa dell’utente, azioni illegittime con il computer (ad esempio, inviare e-mail dall’account di posta del pc o attaccare altri computer),
  • prelevare o danneggiare i dati,
  • modificare le connessioni,
  • raccogliere vari tipi d’informazioni personali,
  • installare software all’insaputa,
  • reindirizzare ad altre pagine internet indesiderate, ecc.

Spesso si confonde il termine malware con virus.

Per malware si intende l’intera tipologia dei software dannosi.

Un virus è un tipo di malware che, come vedremo, ha la caratteristica di replicarsi infettando l’intero computer e quelli a cui sono collegati: un virus, per infettare il pc, necessita dell’intervento umano come il doppio clic di mouse su un file o su un’immagine in internet. Da quel momento darà inizio al contagio.

Un malware si può introdurre in un computer in vari modi. In generale i malware si diffondono tra i pc sfruttando i metodi di comunicazione esistenti. Ogni sistema adatto a trasportare informazioni da un pc a un altro è candidato a diventare sistema di infezione. È possibile infettare un computer attraverso una chiave USB, un cd o ogni altro strumento di memorizzazione rimovibile, oppure utilizzando le reti informatiche.

Attualmente i malware si diffondono soprattutto utilizzando le reti di computer, prima tra tutti internet, e la posta elettronica, sfruttando anche l’inesperienza di molti utenti e, nel caso delle mail, la curiosità. Gli utenti devono prestare attenzione soprattutto quando scaricano file e programmi da internet, soprattutto da siti poco conosciuti, e alle e-mail con allegati. Proprio le e-mail sono il metodo di diffusione principale dei malware, sfruttando „buchi“ dei software di posta e la curiosità degli utenti che aprono qualsiasi messaggio arrivi sul PC, anche da indirizzi sconosciuti.

Dieser Beitrag wurde unter Senza categoria veröffentlicht. Setze ein Lesezeichen auf den Permalink.

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.