GPOI - Certificazione e qualità- Certificazione della sicurezza secondo la norma OHSAS 18001:2007

max ernst

Caratteristiche

Il sistema di gestione della sicurezza e della salute nei luoghi di lavoro (indicato in seguito come SGSSLL), sviluppato secondo la norma OHSAS 18001, ha lo scopo di fornire a tutte le organizzazioni, di qualsiasi tipo e dimensione, i fondamenti di un sistema efficace di gestione della sicurezza della salute dei lavoratori negli ambienti di lavoro.

Un sistema di gestione della sicurezza sul lavoro correttamente progettato e realizzato deve garantire:
• la riduzione dei costi derivanti da incidenti, infortuni e malattie correlate al lavoro attraverso la minimizzazione dei rischi a cui possono essere esposti i dipendenti e in genere tutte le persone che possono ruotare attorno all’azienda (clienti, fornitori, ecc.);

• l’aumento dell’efficienza dell’impresa;

• il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro;

• la massima facilità nel poter produrre tutta la documentazione richiesta dalle nuove norme.

Il sistema di gestione regolato dalla norma OHSAS 18001 è spesso costruito integrandolo con il sistema di gestione ambientale ispirato alla norma ISO 14001: il sistema sicurezza e il sistema ambiente sono infatti sono molto simili e strettamente collegati tra loro perché si basano sul rispetto della normativa di legge specifica del loro ambito.

La struttura del sistema sicurezza secondo la norma OHSAS si avvale del metodo del ciclo di PDCA (Plan-Do-Check-Act) (pianificare, attuare, verificare, agire) che abbiamo già analizzato in precedenza .

• PLAN: stabilire gli obiettivi e i processi per fornire risultati conformi alla politica della sicurezza e salute sul lavoro dell’organizzazione;

• DO: attuare i processi definiti dell’organizzazione;

• CHECK: sorvegliare e misurare i processi rispetto alla politica della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, agli obiettivi, alle prescrizioni legali e registrarne i risultati;

• ACT: intraprendere delle azioni per migliorare continuativamente le prestazioni del sistema di gestione della sicurezza nei luoghi di lavoro.

Il sistema deve prevedere una procedura per individuare i pericoli e valutare i rischi associati all’attività svolta dall’azienda, e per definire quali sono i controlli che devono essere messi in atto per tutelare la sicurezza e la salute dei lavoratori.

Nel processo di valutazione dei rischi intervengono RSPP/ASPP (Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione/ Addetto del Servizio di Prevenzione e Protezione), il medico competente e gli stessi lavoratori, direttamente o tramite il loro rappresentante dei lavoratori (RLS).

Il SGSSLL e la normativa di legge

Allo stato attuale nessuna legge impone l’adozione di un SGSSLL, tuttavia l’articolo 30 dal titolo Modelli di organizzazione e di gestione del Decreto Legislativo n. 81 del 9 aprile 2008 (indicato anche come il Testo Unico della Sicurezza) si preoccupa di definire le caratteristiche di un sistema di SGSSLL per l’adempimento di tutti gli obblighi giuridici relativi.

Informazioni su Francesco Bragadin

Insegno informatica e telecomunicazioni al liceo scienze applicate ed all'indirizzo informatica e telecomunicazioni. Ho terminato gli studi in ingegneria elettronica e telecomunicazioni lavorando per molti anni come libero professionista nell'ambito della gestione storage e disaster recovery su mainframe.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *