GPOI: gestione del processo

Giacomo Costa

Gli interventi possono essere graduali o radicali.

Business Process Improvement (BPI)

Con il BPI il processo è sottoposto a una serie di verifiche per permettere i cambiamenti
necessari a garantire sempre migliori performance che consentano di restare al passo coi
concorrenti, sfruttando le possibilità offerte da eventuali nuove tecnologie

Business Process Reengineering (BPR).

Il BPR invece comporta un cambiamento radicale, cioè non sono sufficienti interventi di
miglioramento ma si rende necessario il ridisegno completo dei processi.

Per garantire il controllo e la gestione dei processi è necessario individuare un process
owner, cioè un soggetto che ha la responsabilità di tutto il processo e anche l’autorità per
prendere tutte le decisioni necessarie.

La pianificazione

La pianificazione è caratterizzata da:

identificare gli utenti del processo;
identificare le attese degli utenti rispetto all’output;
determinazione degli obiettivi misurabili con relative tolleranze;
progettazione di un processo in grado di soddisfare gli obiettivi;
definire gli indicatori di processo, sia di efficacia sia di efficienza;
progettare il sistema di controllo, cioè il sistema di uomini, mezzi e procedure istituito
per raccogliere, elaborare e distribuire i dati sulla base del sistema di indicatori

La valutazione delle performance di processo

Definito il processo occorre monitorarlo, predisponendo un sistema di misurazione che
fissi gli obiettivi in termini di efficienza (quanto) ed efficacia (come) e ne controlli periodicamente il raggiungimento.

Si parla di Key Perfomance Indicator (KPI, Indicatore chiave di prestazione).

indicatori generali: misurano il volume del lavoro del processo;
indicatori di qualità: valutano la qualità dell’output di processo, in base a determinati
standard (per esempio rapporto con un modello di output, o soddisfazione del cliente);
indicatori di costo: quantificano la quantità di denaro impiegato;
indicatori di servizio, o di tempo: misurano il tempo di risposta, a partire dall’avvio del
processo fino alla sua conclusione.

Informazioni su Francesco Bragadin

Insegno informatica e telecomunicazioni al liceo scienze applicate ed all'indirizzo informatica e telecomunicazioni. Ho terminato gli studi in ingegneria elettronica e telecomunicazioni lavorando per molti anni come libero professionista nell'ambito della gestione storage e disaster recovery su mainframe.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *