GPOI: elasticità della domanda

L'elasticità della domanda, rispetto al prezzo, misura la reattività della quantità domandata conseguentemente ad una variazione del prezzo.

Praticamente essa indica di quanto varia la quantità domandata di un bene se il suo prezzo aumenta o diminuisce di una certa percentuale.

Essa viene definita come:

\varepsilon =\cfrac{\delta q}{\delta p}\cdot \cfrac{p}{q}

Questo grafico descrive esattamente come poter calcolare ed estrapolare dal grafico tutte le informazioni.

Essendo l'elasticità la derivata della funzione inversa, si applica la seguente relazione:

f^{-1}(x)^{'}=\cfrac{1}{f^{'}(x)}

quindi nel grafico precedente prendendo sempre il coefficiente angolare della retta tangente e facendone l'inversa ho sempre il valore dell'elasticità.

Domanda a elasticità unitaria 

Quando \varepsilon =1 La domanda varia nella stessa misura del prezzo.

Quando l'elasticità è pari a uno la domanda è esattamente proporzionale alle variazioni del prezzo.

Domanda anelastica ( \varepsilon <1 )

Quando \varepsilon <1 La domanda varia meno del prezzo.

Quando l'elasticità è compresa tra zero e 1, la domanda è anelastica al prezzo.

La quantità domandata è poco influenzata dalle variazioni del prezzo.

Lo Stato cercherà di tassare quei bene che sono descritti da una domanda anaelastica in quanto una loro variazione del prezzo non va ad influire sulla quantità domandata per cui vi è un vero aumento delle imposte.

Domanda elastica ( \varepsilon >1  )

La domanda varia più del prezzo.

Quando l'elasticità è superiore a 1 la domanda è elastica al prezzo.

La quantità domandata è influenzata dalle variazioni del prezzo in un rapporto più che proporzionale.

Domanda rigida (\varepsilon =0).

 La quantità domandata del bene non varia al variare del prezzo.

È costante.

Qualunque sia il prezzo, il consumatore acquista sempre la stessa quantità del bene.

Ad esempio un aumento del prezzo del latte non va ad influire sulla quantità necessaria al suo utilizzo. I medicinali, anche se aumenta il prezzo la quantità richiesta è sempre la stessa.

Info su Francesco Bragadin

Insegno informatica e telecomunicazioni al liceo scienze applicate ed all'indirizzo informatica e telecomunicazioni. Ho terminato gli studi in ingegneria elettronica e telecomunicazioni lavorando per molti anni come libero professionista nell'ambito della gestione storage e disaster recovery su mainframe.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *