TPSIT: il trasferimento dei file

Il protocollo che consente il trasferimento dei file, attraverso una rete, si chiama FTP (File Transfer Protocol).

Il download è l'operazione di scaricamento dei file

L'Upload è l'operazione di caricamento.

Si può effettuare tale operazione anche tramite browser.

Per installare il server usare il comando:

sudo apt-get install vsftpd

alla fine il servizio si attiva automaticamente.

comunque il servizio può essere avviato mediante i comandi

sudo /etc/init.d/vsftpd start oppure stop o restat

Per verificare che il server è attivo si digita sul browser:

ftp://localhost

comparirà la schermata di login e password.

Oppure dalla linea comandi

ftp indirizzoip o

ftp localhost.

Ad esempio mi posso connettere al sito www.whymatematica.com tramite ftp con il comando:

ftp www.whymatematic.com

mi comparirà una schermata del tipo:

Una volta che si è fornita la login e la password avrò una situazione di questo genere:

Il file di configurazione è in /etc/vsftpd.conf

Per consentire agli utenti locali di poter accedere al sistema si deve togliere il carattere # all'inizio della riga

#local_enables=YES

Se consentire l'accesso anonymous al servizio FTP, occorre modificare la riga:

anonymous enable=YES

con questa modifica si può accedere con nome utente anonymous e nessuna password.

Per default l'accesso anonimo è disabilitato.

Il file /etc/ftpusers contiene la lista degli utenti ai quali non è consentito accedere al servizio FTP

Comando per scaricare un file è:

get nomedelfile

Comando per caricare un file è:

put nome_del file

se devo avere la lista dei file è

ls

con cd mi muovo tra le directory.

Info su Francesco Bragadin

Insegno informatica e telecomunicazioni al liceo scienze applicate ed all'indirizzo informatica e telecomunicazioni. Ho terminato gli studi in ingegneria elettronica e telecomunicazioni lavorando per molti anni come libero professionista nell'ambito della gestione storage e disaster recovery su mainframe.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *