GPOI: esempio di CPM seconda parte-->date al più tardi

Si parte dal seguente CPM:

Si analizza l'attività 4 e non la 3 perché è l'unica che una sola "coda" mentre l'attività 3 ne ha 3 e si analizzerà solo quando si hanno le LS/LF delle altre "code".

Attività 4<--5 è FS

LF4=LS5-Vincolo-1=10+3-1=12

LS4=LF4-DUR4+1=12-2+1=11

Attività 2<--4 è FF

LF2=LF4-Vincolo-1=12-1-1=10

LS2=LF2-DUR2+1=10-7+1=4

Quindi si è in questa situazione:

Adesso posso cominciare ad analizzare il nodo 3.

Attività 3<--5 è SF

LS3=LF5-Vincolo-1=12-0-1=11

in generale

LS=LF-DUR+1

LF3=LS3+DUR3-1=11+5-1=14

Attività 3<--4 è FS

LF3=LS4-Vincolo-1=11-0-1=10

Attività 3<--2 è SS

LS3=LS2-Vincolo-1=4+1-1=4

in generale

LS=LF-DUR+1

LF3=LS3+DUR3-1=4+5-1=8

LF3=min(8;10;14)=8

per cui LS3=8-5+1=4

Si è in questa situazione

Devo calcolare adesso  LF del nodo 1

Attività 1<--2 è FS

LF1=LS2-Vincolo-1=4-0-1=3

Attività 1<--3 è FS

LF1=LF3-Vincolo-1=4+1-1=4

LF1=min(3;4)=3

LS1=LF1-DUR+1=3-3+1=1

Ho la seguente conclusione

 

Informazioni su Francesco Bragadin

Insegno informatica e telecomunicazioni al liceo scienze applicate ed all'indirizzo informatica e telecomunicazioni. Ho terminato gli studi in ingegneria elettronica e telecomunicazioni lavorando per molti anni come libero professionista nell'ambito della gestione storage e disaster recovery su mainframe.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *