Python: indentazione

ivan slavinsky

Dopo aver introdotto l'IF e successivamente il FOR, per indentazione si intende la necessità di incolonnare in maniera corretta tutto ciò che è compreso nell'IF o nella ricorsone (For o while).

In pratica in Python tutto ciò che è posto sulla stessa colonna viene interpretato come all'interno di un unico blocco di comandi.

Ad esempio:

IF (a>b)
        print("prima riga")
         print ("seconda riga")
print("terza riga)

 

In questo brevissimo pezzo di codice, si nota come a video vengono scritte la prima e la seconda riga solo se a>b e comunque scrive anche l'ultima.

 

Questo pezzo di codice invece cosa fa?

IF (a>b)
        print("prima riga")
         print ("seconda riga")
         print("terza riga)

scrive le tre righe solo se a>b.

Info su Francesco Bragadin

Insegno informatica e telecomunicazioni al liceo scienze applicate ed all'indirizzo informatica e telecomunicazioni. Ho terminato gli studi in ingegneria elettronica e telecomunicazioni lavorando per molti anni come libero professionista nell'ambio della gestione storage e disaster recovery nell'ambito bancario.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *