Java: conversione dati immessi da tastiera

Nawroski

Java ha una gestione più complessa rispetto al C++ nella gestione dell'immissione dei dati da tastiera.

Inoltre tutti i dati vengono sempre gestiti inizialmente come stringhe e quindi successivamente convertiti nel dato più opportuno del programma.

import java.io.InputStreamReader;
import java.io.BufferedReader ;
import java.io.IOException;

 

public class rettangolo {
public static void main(String[] args) {

double base, altezza,area;
/*
* legge da tastiera la lunghezza del vettore
*/
System.out.println("inseirsci il valore della base del rettangolo");
base =0;
BufferedReader input = new BufferedReader(new InputStreamReader(System.in));
try {
base = Double.parseDouble(input.readLine());
}
catch (Exception e) {
e.printStackTrace();
}
System.out.println("inseirsci il valore dell'altezza del rettangolo");
altezza=0;
BufferedReader input1 = new BufferedReader(new InputStreamReader(System.in));
try {
altezza = Integer.parseInt(input1.readLine());
}
catch (Exception e) {
e.printStackTrace();
}
System.out.println("Area risulta");
area=base*altezza;
System.out.println(area);
}
}

 

Questo programma ha numerosi punti di approfondimento:

altezza = Integer.parseInt(input1.readLine());

Esso converte una stringa in un intero.

base = Double.parseDouble(input.readLine());

converte una stringa in double

Altri tipi di casting sono:

lungo l = Long.parseLong ( Stringname )

short s = Short.parseShort ( Stringname )

byte b = Byte.parseByte ( Stringname )

float f = Float.parseFloat ( Stringname ) 

se un utente immette un tipo di dato sbagliato si usa il codice:

catch (Exception e) {
e.printStackTrace();

come da esempio precedente.

Informazioni su Francesco Bragadin

Insegno informatica e telecomunicazioni al liceo scienze applicate ed all'indirizzo informatica e telecomunicazioni. Ho terminato gli studi in ingegneria elettronica e telecomunicazioni lavorando per molti anni come libero professionista nell'ambito della gestione storage e disaster recovery su mainframe.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *