Studio di funzione: protocollo di sviluppo

Renè Magritte

Per essere in grado di sviluppare lo studio di funzione è molto utile seguire il seguente protocollo che vuole essere una guida in passi per arrivare al grafico finale.

1- Definire il dominio

2- Scrivere il segno della funzione

3- Verifica della presenza di asintoti verticali, orizzontali, obliqui attraverso i relativi limiti.

4- Determinazione dei massimi e minimi attraverso lo studio della derivata prima: annullamento della derivata prima mi fornisce l’ascissa dei punti di massimo o minimo relativi mentre lo studio della disequazione mi indica se effettivamente vi è un massimo o minimo e se è un massimo o minimo.

5- intersezioni con gli assi

CONCLUSIONE Grafico della funzione.

Per fare il grafico si seguano i seguenti passi.

1 – segnare i punti di massimo o minimo

2- segnare i punti di intersezione

3- disegnare con una linea tratteggiata gli eventuali asintoti

4- tracciare il grafico seguendo le indicazioni fornite da tutti i punti precedenti

About Francesco Bragadin

Insegno informatica, matematica e fisica. Ho terminato gli studi di ingegneria presso l'Università di Padova nel 1990 e mi occupo di analisi di reti, sviluppo siti web, applicazioni di app nell'ambito matematico.
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *