Java – Swing – Jbutton – JTextField

Il componente Jbutton è caratteristico di ogni applicazione windows ed ad esso si associa sempre un particolare evento cliccandoci sopra.

In questo esempio che descriverò riga per riga si deve conoscere come si gestiscono le classi, il costruttore e poter accedere ai metodi delle superclassi.

Il layout non è perfetto in quanto bisogna capire nei dettagli come impostare l’ordine dei pulsanti.

Il programma è complesso per cui lo commento riga per riga.

qui aggiungo tutti i componenti JFrame, JLabel, JButton e JTextField.

Definisco la dimensione del frame, ed aggiungo i componenti al pannello.

qui chiamo l’azione che deve essere associata al pulsante che effettuerà la somma. Passo alla classe Somma i tre JTextField che ho chiamato Test1, Test2 2 Test3.

Analizzo ora la classe somma.

nella classe somma implemento il metodo ActionListner. Inoltre definisco tre attributi private a cui posso accedere solo con il metodo public Somma per poterlo manipolare nel metodo actionPerformed che mi serve per gestire l’azione click sul pulsante.

Nel metodo actionPeformed vado a fare il cast passando da stringa a numero. Quindi effettuo la somma che viene passata al valore del JtextField che viene valorizzato con il metodo setText. Con getText prendo il valore del campo testo con setText invece valorizzo il campo.

About Francesco Bragadin

Insegno informatica e telecomunicazioni al liceo scienze applicate ed all'indirizzo informatica e telecomunicazioni. Ho terminato gli studi in ingegneria elettronica e telecomunicazioni lavorando per molti anni come libero professionista nell'ambito della gestione storage e disaster recovery su mainframe.
This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *