Impostazione Raspberry per interfacciarsi con Zeroshell

Parto configurando il server o il raspberry che dovrà fornire la connessione di rete al raspberry in cui installerò zeroshell.

Nel post
Raspberry – bridge wifi – ethernet

la configurazione della rete mi aveva portato a definire il file interfaces nella seguente maniera:

allow-hotplug eth0
iface eth0
inet static address 10.0.0.1
netmask 255.255.255.0
network 10.0.0.0
broadcast 10.0.0.255
auto wlan0
allow-hotplug wlan0
iface wlan0 inet dhcp
wpa-conf /etc/wpa_supplicant/wpa_supplicant.conf iface default inet dhcp

Tale configurazione non permette la possibilità di connettersi in ssh o con l’interfaccia web con Zeroshell in quanto esso risponde all’indirizzo 192.168.0.75.

Quindi ho modificato:

address 192.168.0.1

network 192.0.0.0
broadcast 192.0.0.255

Quindi ho modificato il file dnsmasq nella seguente maniera:

nano /etc/dnsmasq.conf

interface=eth0 # Use interface eth0
listen-address=192.168.0.1 # Specify the address to listen on
bind-interfaces # Bind to the interface
server=208.67.222.222 # Use OpenDNS
domain-needed # Don’t forward short names
bogus-priv # Drop the non-routed address spaces.
dhcp-range=192.168.0.10,192.168.0.50,12h # IP range and lease time

tutto il resto della configurazione rimane invariata.

Per installare Zeroshell ho scaricato l’ultima versione dal sito:

https://zeroshell.org/download

e quindi scelta l’ultima versione.

Poi salvando il file .gz lo scompatto attraverso Winzip se sono sotto Windows.

a questo punto utlizzo w32diskimager per copiare l0immagine nella mia microsd da cui partirà il sistema operativo.

Quindi collego il raspberry nel quale ho installato Zeroshell.

E dal browser del raspberry o da un qualunque host collegato alla rete il cui server è il raspberry stesso posso digitare sul browser:

https://192.168.0.75 e comparirà la seguente schermata:

login admin

password zeroshell

Per poter permettere di accedere ad internet bisogna impostare il default gateway:

Si accede al Raspberry in cui è installato Zeroshell, si selezione

<I> IP manager

<G> Set Default Gateway

Si inserisce l’indirizzo IP presente nel Raspberry o Router che fa da gateway

Per usare la scheda wifi del raspberry bisogna seguire i seguenti passi:

<W> wifi manager

<N> new subsystemID

invio lasciando il nome di default

<1> Access Point

SSID dare il nome che si vuole alla rete wifi che comparirà nell’elenco delle wifi.

Hide ssid mettere no

per adesso scelgo di non usare la crittografia e lasciare la rete libera.

Attivare ssh per accedere al pannello di controllo

Si entra tramite il browser: https://192.168.0.75

quindi setup e scegliere il menù ssh, attivarlo e salvarlo.

Basta quindi aprire una sessione ssh:

ssh admin@192.168.0.75 e dopo aver immesso la password si è nel sistema.

Creare il bridge tra la WLAN00 e ETH0

sempre dal browser di va su setup e su network, impostare bridge scegliendo le due componenti precedenti.

Attivare il captive portal

Si va su CaptivePortal e si sceglie come interfaccia WLAN00.

Attivare dhcp

Sempre utilizzando l’interfaccia grafica si va su dhcp e si seleziona il bridge precedentemente scelto e come default gateway mettere quello impostato precedentemente (192.168.0.1) ad esempio

About Francesco Bragadin

Insegno informatica e telecomunicazioni al liceo scienze applicate ed all'indirizzo informatica e telecomunicazioni. Ho terminato gli studi in ingegneria elettronica e telecomunicazioni lavorando per molti anni come libero professionista nell'ambito della gestione storage e disaster recovery su mainframe.
This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *