GPOI - Le metriche del software - Fase 3 - Data Function Types

I due elementi riferiti ai dati sono identificati con la sigla:

ILF --> Internal Logical File

EIF --> External Interface File

Sono gli archivi dell'applicazione dove ILF sono i file che possono essere modificati, EIF sono i file read only.

Esempio:

ILF in un'applicazione gestionale possono chiamarsi Anagrafica Cliente o Anagrafica fornitori

ILF ed ELF non sono singoli archivi, ma aggregati di archivi che servono per l stessa funzionalità.

Gli ELF e ILF sono analizzati dal punto di vista logico e sono composti da un'aggregazione di RET (Record Element Types) dove un RET è un gruppo di dati significativi per l'utente finale dell'applicazione, che in un database relazionale normalizzato corrisponde alla tabella. I RET, al loro volta sono composti da unità elementari chamati DET (Data Element Types) che corrispondono a singoli campi e sono formati da dati semplici (numero, alfabetico, data, etc..)

Quindi prima di procedere con la definizione degli ILF e EIF il database deve essere normalizzato.

About Francesco Bragadin

Insegno informatica e telecomunicazioni al liceo scienze applicate ed all'indirizzo informatica e telecomunicazioni. Ho terminato gli studi in ingegneria elettronica e telecomunicazioni lavorando per molti anni come libero professionista nell'ambito della gestione storage e disaster recovery su mainframe.
This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *